Uno dei nostri operatori sarà felice di contattarti entro 24 ore.
Per informazioni telefonare al numero

366 494-5989

Blog

Record da 11 A 20 su 22

Tutto ciò che devi sapere sui body piercing

Dall’inglese to pierce, perforare, la pratica del body piercing oggi è più che una moda, quasi un modo di vivere ed ha origini antichissime.
Presente nella maggior parte delle culture tribali preistoriche, veniva praticato utilizzando metallo, ossa o legno ed aveva principalmente scopi ornamentali, sociali o spirituali. Oggi il piercing al naso, all’ombelico, all’orecchio, al labbro, ma soprattutto alla lingua, è molto praticato dai più giovani, come segno di distinzione e di appartenenza ad una comunità. 

Leggi 0 commenti

Implantologia elettrosaldata

L'implantologia elettrosaldata è una tecnica implantologica dove gli impianti endossei in titanio, dopo essere stati inseriti, vengono subito solidarizzati, cioè collegati rigidamente e solidamente tra loro, mediante la saldatura di un filo o una barretta sempre di titanio.

Il procedimento viene attuato per mezzo di un sofisticata apparecchiatura elettronica chiamata sincristallizzatrice.

Questa "saldatrice" unisce i componenti in titanio direttamente nella bocca del paziente, senza sviluppare calore o qualsiasi altro tipo di disagio. Questa metodologia viene quasi sempre abbinata alla tecnica transmucosa,che prevede l'inserzione degli impianti senza incisioni, scollamenti e suture. Ha quindi il vantaggio della minima invasività e praticamente dell'assenza di una sintomatologia postoperatoria di rilievo.
L'unione degli impianti tra loro con l'elettrosaldatura costituisce una sorta di ingessatura.
Gli impianti risultano bloccati nella posizione in cui sono stati collocati dal chirurgo, e questo è requisito fondamentale per ottenere la osteointegrazione, cioè la stretta adesione tra impianto e tessuto osseo.
Inoltre gli impianti così trattati, essendo sicuramente immobili, possono essere caricati subito con una protesi fissa provvisoria.
Questo vuol dire che il paziente che si sottopone a questo tipo di ricostruzione al mattino, la sera potrà cenare con i suoi nuovi denti fissi.

Ed infine essendo una tecnica minimamente invasiva, come sopra già accennato, riduce notevolmente i costi chirurgici e protesici, rendendola una opzione economicamente accessibile a tutti i pazienti.

0 commenti

Le femmine sono piu' brave a lavarsi i denti?

Ragazzi o ragazze, chi è più attento all'igiene orale?
In Giappone alcuni ricercatori hanno dimostratro che tra 838 teenagers (440 maschi e 398 femmine) sono le donne ad avere meno infiammazione gengivale. Sono più attente all'igiene orale spazzolando i denti almeno 2 volte al giorno e usando anche il filo ad ogni pulizia.

Leggi 0 commenti

Bruxista notturno? Cosa conviene fare?

Il bruxismo notturno è una paricolare condizione nella quale ci sono ripetute contrazioni dei muscoli masticatori, a volte associata a rumori dovuti a digrignamento.
In assenza di altri disturbi del sonno e senza assunzione di farmaci che possano influire in tal senso, viene definito bruxismo notturno primario e interessa prevalentemente giovani e giovani adulti.

Leggi 0 commenti

Il miglior andrologo? Il dentista

Da una recente e curiosa ricerca, pubblicata sul Journal of Sexaul Medicine e condotta da un gruppo di ricercatori turchi dell’Università di Inonu in Malatya, sembra emergere che vi sia una correlazione precisa e diretta tra infezioni croniche del cavo orale (come una gengiva infiammata e la presenza di una placca batterica) ed un disturbo dell’erezione.

Leggi 0 commenti

Turismo odontoiatrico e cure a basso costo

In questi anni si assiste in maniera sempre più massiccia ai viaggi di pazienti verso l’estero, soprattutto nei paesi dell’est europa, alla ricerca di prestazioni odontoiatriche.
Potremmo parlare di un’evoluzione dei cosiddetti viaggi della speranza, di quelle migrazioni che portavano all’estero pazienti colpiti da gravi patologie che speravano di trovare una risoluzione ai loro problemi.
Questa spinta derivava dalla consapevolezza che in Italia non sempre la sanità era in grado di fornire risposte sia in termini temporali che qualitativi.

Leggi 0 commenti

In Italia ci sono piu' di 15 mila dentisti abusivi


In Italia ci sono oltre 15 mila dentisti abusivi Il fenomeno dei falsi dentisti, in costante e continua evoluzione, persiste grazie a ignobili medici che fanno da prestanome. Sono 15 mila i falsi dentisti che operano in Italia. Sono finti professionisti senza titolo o con un diploma falso. E il fenomeno e' in continua evoluzione e persiste grazie a medici che fanno da prestanome. A ricordarlo e' il presidente dell'Associazione nazionale dentisti italiani (Andi), Gianfranco Prada, che mette in guardia i cittadini: "Il paziente deve accertare l'identità di chi lo cura. Noi abbiamo attivato un numero verde - 800 911 202 - attraverso il quale l'Andi verifica se il dentista e' laureato e iscritto all'ordine".

Leggi 0 commenti

Quasi quasi parto!!

Ho bisogno di un dentista!!!      
Già ma da chi andare?
Mi metto su internet alla ricerca di qualche Studio nelle mie vicinanze ma, inevitabilmente, vengo colpito da tutte le offerte low coast  della Croazia, della Romania etc. etc.
Devo solo arrivare a Trieste o a Bolzano.

Leggi 0 commenti

Odontoiatria, da Boston l'innovativa tecnica di implantologia

Arriva da Boston l'ultima novità in fatto di tecniche odontoiatriche: 4 ore per un sorriso nuovo.
L'innovativo sistema illustrato prevede infatti tempi brevissimi, interventi non traumatici e senza sanguinamento e la possibilità di tornare alla vita sociale immediatamente dopo aver lasciato lo studio dentistico.
L'odontoiatria moderna è una materia in continua evoluzione che negli ultimi tempi ha raggiunto risultati impensabili. Impiegare più tempo per realizzare un lavoro non sempre è sinonimo di competenza.
Le innovazioni tecnologiche consentono infatti oggi di puntare su una "fast dentistry" che consente ai pazienti di avere denti bellissimi e nuovi in poche ore.

Leggi 0 commenti

Una denuncia al giorno per cure low cost on line

Una denuncia al giorno dei consumatori per disservizi riguarda le prestazioni sanitarie e di benessere comprate sul web. E' quanto emerge dai dati 2012 di Cittadinanzattiva. "In totale sono circa 9 mila gli esposti arrivati. E, di questi, il 4% (360), ovvero uno al giorno, è una segnalazione dei consumatori per casi che riguardano il mondo della salute online. Il 50% di queste denunce ha come oggetto il sistema dei gruppi d'acquisto online, con in testa Groupon e Groupalia", spiega all'Adnkronos Salute Isabella Mori, responsabile dei Progetti integrati di tutela di Cittadinanzattiva-Tribunale del malato.

Leggi 0 commenti